Vai a…

Archivi

RSS Feed

07/05/2021

Gabriele Cantando Pascali


Nuova interessante opera dove il protagonista non indossa le solite opportunistiche Maschere come si è nella vita di tutti i giorni.

 

La maschera non viene più indossata ma viene fatta cadere e lascia vedere i due volti di questo artista eclettico che spazia dalla danza, al cinema, al teatro con la disinvoltura  e la sua Grazia che solo gli artisti performer sanno offrire.

 

Molteplici sono i temi presi come spunto dallosservazione della realtà quotidiana (lo stress, il traffico, le diete, il tempo che non basta mai e corre troppo, la sfiducia, la paternità sognata, la coppia che scoppia e si accoppa) ai ricordi personali dellinfanzia e delladolescenza in Puglia.

Un luogo , quello del palcoscenico, dove lanima di Gabriele Cantando Pascali, accompagnata dallautrice complice e regista Liliana Eritrei, si mette a nudo vestendosi da se stesso e da se stessa.

 

Liliana Eritrei ha collaborato in vari settori dello spettacolo come attrice autrice e regista. Ha partecipato con il trio comico La Tresca a varietà televisivi come Premiatissima, Shaker e Grandhotel, ha scritto spettacoli teatrali con Rodolfo Laganà, Tosca, Francesca Reggiani e sceneggiature per cinema e tv.

Altre storie daTeatri - luoghi